FuoriCampo: quanto ha speso Monchi alla Roma? E quanto ha incassato?

Formalmente Monchi ha deciso di lasciare la Roma in risposta all’esonero di Eusebio Di Francesco ma alla resa dei conti lo spagnolo ha lasciato la sua carica perchè la proprietà ha bocciato il suo progetto tecnico.

Monchi è stato definito il Re Mida delle plusvalenze ed è un titolo confermato dai numeri dato che lui stesso ha curato in prima persona 7 delle 10 cessioni più remunerative della gestione Pallotta.

Nel bilancio 2017/2018 sono stati iscritti oltre 65 milioni di plusvalenze mentre i 90 generati dalle cessioni di Alisson e Nainggolan saranno messi a referto in quello relativo al 2018/2019.

Inoltre, secondo i dati Transfermarkt con Monchi la Roma ha incassato 300 milioni di euro in due sessioni di mercato.

Il problema di fondo è però il modo in cui sono stati spesi i 238 milioni per il mercato in entrata, in particolare quelli utilizzato per costruire la squadra che sta per ereditare Claudio Ranieri.

View image on Twitter

Monchi ha perso la scommessa di puntare solo su giocatori giovani oppure in cerca di riscatto.

Ad oggi, escludendo Zaniolo, tutti gli acquisti operati la scorsa estate si sono rivelati un fallimento e per questo motivo Di Francesco non ha avuto a disposizione una rosa in grado di combattere su due fronti.

Alla resa dei conti, Di Francesco ha pagato con l’esonero i peccati commessi di Monchi e Monchi ha pagato con le dimissioni per i peccati commessi da Di Francesco.