La verità di Cavani: “Per me Napoli vale tanto”

Al suo ingresso sul campo del San Paolo, prima dell’inizio della delicatissima sfida Napoli-PSG, i tifosi partenopei l’hanno ricoperto di applausi. Una vera e propria ovazione per Cavani, attaccante che, in tre stagioni in azzurro, ha segnato 104 reti (in 138 gare complessive), lasciando un ricordo bellissimo a tutti i sostenitori del Napoli.

Il Matador è apparso visibilmente emozionato. L’abbraccio dei suoi ex tifosi lo ha colpito profondamente. Da tempo si parla di un suo possibile ritorno a Napoli, una città che Cavani ha nel cuore, come confermato nel post match: “E’ stata un’accoglienza bellissima. Sinceramente sin da quando siamo arrivati in aeroporto, sono stato molto emozionato, mi porterò dentro una bellissima emozione, d’altronde Napoli me la porto sempre nel mio cuore. Qui ho passato tre anni bellissimi. Per me questa città vale tanto”, le parole dello stesso bomber del Paris Saint Germain.

Insomma, le premesse per un possibile, grande, ritorno ci sarebbero tutte. Il vero ostacolo resta legato all’ingaggio. Cavani, a Parigi, guadagna circa 10 milioni di euro, netti, a stagione (il suo contratto con il club parigino scade nel giugno del 2020). Una cifra monster, impossibile da sostenere per le casse partenopee. Se dovesse decurtarsi lo stipendio, da non escludere che, in estate, il nome del 31enne Cavani tornerà di moda nella città partenopea. Ovviamente, molto dipenderà dalla volontà dello stesso attaccante uruguaiano. Il suo amore per la città di Napoli è evidente, da capire se sarà sufficiente per trovare un’intesa con il patron De Laurentiis e tornare così ad indossare la casacca del Napoli, la squadra che ha nel cuore.