Virginia Raggi: “Lo stadio della Roma si farà, progetto approvato”

La sindaca di Roma Virginia Raggi nel corso di una conferenza stampa in corso al Campidoglio ha confermato che il progetto del nuovo stadio della Roma è stato definitivamente approvato e che i lavori possono partire entro la fine dell’anno.

Iniziamo annunciando che lo stadio si farà e che i proponenti, se vorranno, potranno aprire i cantieri già quest’anno.

La conferenza stampa era stata convocata per presentare ai cittadini e alla stampa i risultati dello studio che il Comune aveva commissionato al Politecnico di Torino per valutare i benefici che il nuovo impianto avrebbe comportato alla Capitale.

È un progetto ambizioso che porterà un miliardo di investimenti per la nostra città e per il quadrante. Lavoro, benessere e riqualificazione di un’area che è degradata. Circa 500 mila cittadini beneficeranno di servizi e infrastrutture.

Lo studio del Politecnico ha sottolineato che la criticità più grande del progetto è la sostenibilità del traffico nei giorni delle partite ma allo stesso tempo, come confermato dal professor BrunoDalla Chiara uno dei responsabili dello studio, ci sono delle soluzioni al vaglio per risolvere la questione.

Il problema della mobilità c’è e rimane ma il problema si risolve. Come? Con un’offerta plurimodale, potenziando la Roma-Lido e sfruttando il trasporto su rotaia. Ma è chiaro che l’utenza debba essere indirizzata verso il trasporto pubblico.

Il nuovo stadio della Roma sorgerà nel quartiere Tor di Valle e avrà una capienza di 52mila posti estendibile sino a 60mila. Al momento non ci sono stime su quando potrà essere inaugurato ma la sindaca Raggi anche in chiusura alla conferenza ha ribadito che i lavori possono partire entro la fine dell’anno.